Blog

I dettagli fanno la differenza: scopri come utilizzare i complementi di arredo.

La tua casa ti sembra un pò troppo noiosa? Ecco come rendere i tuoi ambienti più belli e armoniosi lavorando solo sui piccoli dettagli.

I complementi di arredo sono un aspetto importantissimo in casa, troppo spesso sottovalutato, che aiutano a valorizzarne l’aspetto e ad esprimere al meglio il suo carattere, insieme al tuo.

Ma cosa sono i complementi di arredo?

Sono tutti quegli elementi non indispensabili dal punto di vista funzionale, ma che hanno un’importantissima funzione estetica e contribuiscono in larghissima parte a rendere più gradevole ogni ambiente.

Tende, cuscini, tappeti, accessori da tavola, vasi, soprammobili, cornici, candele, stampe, paralumi, portariviste, specchi e perfino le piante possono fare la differenza, migliorando l’aspetto di casa con poca spesa.

Inoltre, se li utilizzi in maniera corretta sono dei validi alleati per nascondere i difetti di casa tua, come ad esempio un tipo di rivestimento o un mobile che proprio non ti piacciono.

Devi imparare a utilizzarli molto bene, o rischierai di rendere le tue stanze disordinate, confuse o addirittura kitsch!

Come sceglierli in maniera corretta?

E’ molto importante, prima di lanciarti nella scelta e comprare a caso tutto ciò che ti piace, che ti soffermi un attimo per capire quali sono quelli più adatti a te e a casa tua.

Innanzitutto è fondamentale capire quale difetto vorresti nascondere o quale aspetto valorizzare, in modo da scegliere i complementi giusti e sfruttarli al meglio delle loro possibilità.

Osserva attentamente casa: pavimenti, rivestimenti, finiture, colori e arredi già presenti, dimensioni degli ambienti, luce naturale.

Inizialmente cerca di seguire un stile, o piuttosto una tendenza di arredo, senza mischiarne di troppo differenti, in modo da facilitarti nella scelta e ottenere un risultato più omogeneo e armonioso.

Ti piace lo stile etnico, shabby chic, high tech? In primo luogo rifletti se è adatto all’aspetto generale di casa tua e al risultato che vuoi ottenere, se rischia di appesantirla o se al contrario ti aiuterà a valorizzarla.

Prenditi un po’ di tempo, comincia a raccogliere immagini e osservale sempre quando sei dentro casa, per avere un immediato confronto con l’ambiente che dovrà accoglierli.

Ad esempio, se hai dei pavimenti e dei rivestimenti piuttosto scuri, puoi utilizzare i complementi per contrastarli.

Puoi scegliere tende, cuscini, tappeti sugli stessi toni dei rivestimenti ma di una nuance più chiara. E viceversa.

Oppure, se vuoi aggiungere colore, usa qualche complemento dai toni più accesi, ma fai attenzione che ben si integri con quelli già presenti in casa e, se non sei esperto in materia di colore, cerca di non creare troppi contrasti tra le tinte calde come i rossi, i marroni e gli aranci e quelle fredde come i verdi e i blu, rischieresti di ottenere un effetto disordinato e pesante.

Al contrario, se un ambiente ti sembra un po’ asettico, troppo chiaro e neutro, puoi sperimentare liberamente, anche con colori più forti, o scegliere il tuo preferito in differenti tonalità e utilizzarlo per lampade, vasi, cornici e piccoli oggetti da disporre in giro per la casa.

Vuoi una casa più bella, comoda e accogliente? Scarica la guida in regalo qui.

Anche la dimensione dell’ambiente è molto importante.

Se una stanza è piuttosto piccola, puoi utilizzare gli specchi per moltiplicarne visivamente le dimensioni. Scegli complementi dalle line semplici ed essenziali e colori tenui per non rimpicciolirla ancor di più.

Per gli ambienti molto grandi, invece, i complementi ti aiuteranno a caratterizzarli, a realizzare una zona particolare che si distingua dalle altre, o a riempire letteralmente le aree che ti sembrano più vuote e monotone.

Se ti concentrerai su questi passi riuscirai davvero ad avere una casa più bella in poco tempo, lavorando solo sui dettagli.

All’interno della guida in regalo trovi le tre regole fondamentali da seguire rendere più bella, comoda e accogliente la tua casa. 

Scaricala subito finché è disponibile cliccando qui.

Comments

comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.