Blog

Come dipingere le pareti? 5 regole per non sbagliare.

come dipingere le pareti

Come dipingere le pareti di casa? Vorresti dipingere una o più pareti per rinnovare l’aspetto del tuo appartamento e renderlo più originale ed elegante, ma hai paura di sbagliare?

Eh sì, fai bene! Perché se non sai come dipingere le pareti di casa tua nel modo giusto, rischi di combinare brutti pasticci.

Realizzare una o più pareti colorate, infatti, non è così semplice come sembra.

Il problema non è tanto dal punto di vista tecnico, ma nella scelta del colore più adatto per creare perfetta armonia e delle pareti giuste su cui realizzarlo.

In questo articolo ti mostro 5 regole pratiche su come dipingere le pareti di casa, per evitare di ottenere un risultato disarmonico o rischiare di rovinare l’atmosfera.

Pronto a scoprirle? Iniziamo subito!

Come dipingere le pareti? Regola 1: usa il bianco se hai una casa dai colori scuri.

Le pareti colorate innanzitutto non sono una necessità assoluta.

Te lo dico perché molti credono che avere le pareti bianche renda la casa noiosa o incompleta, e cercano consigli su come dipingere le pareti di questo o quel colore per ravvivarla. Niente di più sbagliato.

Non è sempre consigliato realizzare una o più pareti colorate in casa, perché il risultato può essere addirittura controproducente.

La prima cosa che devi valutare per sapere come dipingere le pareti, infatti, è la luminosità del tuo appartamento.

E con luminosità non intendo semplicemente il fatto che abbia finestre più o meno grandi, o entri più o meno luce.

La luminosità complessiva si valuta anche e soprattuto da ciò che sta all’interno.

Ad esempio, se hai dei pavimenti molto scuri e un arredamento dai colori altrettanto scuri, ti sconsiglio di colorare le pareti.

In questo caso, infatti, le pareti bianche contrasteranno l’arredamento e le finiture, rendendo la tua casa più luminosa e bilanciando gli altri colori presenti.

Al contrario, se aggiungi ulteriore colore sui muri, rischi di renderla pesante, buia e opprimente.

Se invece la tua casa ha dei toni più chiari ed è abbastanza luminosa, via libera alle pareti colorate!

Ed ecco quindi cos’altro ti serve sapere su come dipingere le pareti nel modo giusto.

Regola 2: pensa alla parete come a uno sfondo.

Per capire come dipingere le pareti di casa senza sbagliare, devi innanzitutto individuare le pareti giuste sulle quali aggiungere colore.

Qual’è la funzione di una parete colorata?

Principalmente mettere in risalto una zona, creare un contrasto o un effetto particolare.

Di conseguenza, se vuoi dipingere una sola parete all’interno di una stanza, devi immaginarla come lo sfondo di un quadro.

Cosa c’é su quella parete?

E’ quella giusta da colorare per mettere in risalto l’arredamento o per dare maggiore profondità alla stanza?

Dovrai scegliere quindi la parete che si presta maggiormente a valorizzare quell’ambiente, a seconda di come è disposto l’arredamento.

Ad esempio, potrebbe essere la parete dietro al divano, quella dietro al letto, o una che consideri più importante delle altre e che merita di essere fatta spiccare dal contesto.

Come dipingere le pareti? Regola 3: attenzione  all’effetto ospedale.

Se invece vuoi dipingere tutta la tua casa di un colore diverso dal bianco, ecco la terza regola fondamentale da ricordare su come dipingere le pareti nel modo giusto: evita come la peste i colori da ospedale!

Giallino, verdino, azzurrino, rosino…se nel descrivere un colore, ti viene da usare il diminutivo “-ino” ecco, è il colore sbagliato.

Attenzione però: NON ti sto dicendo che non devi utilizzare colori tenui.

Al contrario, questi ti permettono di preservare la luminosità del tuo appartamento.

Ciò che devi evitare, invece, sono i colori “slavati”. Ovvero quelli che che in realtà sono un colore ben preciso: verde, azzurro, giallo, arancio, ma “schiarito” all’ennesima potenza.

Ecco, se utilizzi il colore in questo modo, l’effetto ospedale è assicurato!

Se vuoi optare per un colore chiaro, ti consiglio di orientarti sulle palette neutre, molto più eleganti e armoniose: grigio perla, tortora, cipria, beige.

Oppure sui colori “polverosi”, cioè quelli che contengono una percentuale di grigio al loro interno, per smorzarne l’eccessiva intensità.

Come dipingere le pareti? Regola 4: crea armonia con l’arredo e le finiture.

Ovviamente  il colore deve armonizzarsi perfettamente anche all’arredo e alle finiture di casa.

Ad esempio, se hai arredi dai colori e materiali più freddi, come bianco, grigio, vetro, acciaio, nero, ti orienterai su un colore in sintonia con questi toni.

Se invece hai dei pavimenti in cotto, arredi in legno o dai colori più caldi, puoi seguire le stesse nuances.

Preferisci i colori accesi? Benissimo, in questo caso osserva i complementi e gli arredi presenti in casa tua.

Di che colore sono i cuscini, il tuo tavolino preferito, la texture delle tende, i vasi sulla credenza?

Osserva i dettagli, individua il colore prevalente per dipingere la parete di quella tonalità.

Regola 5: la texture è fondamentale.

Come ultima regola da seguire su come dipingere le pareti, presta attenzione anche all’effetto materico della pittura realizzata.

E’ liscio, ruvido, con una texture particolare?

Per farti un esempio pratico, se hai una casa molto moderna, usare un effetto marmorino o stucco alla veneziana sulle pareti colorate la rovinerà completamente.

Al contrario, se hai arredi o complementi dal sapore più classico o pezzi antichi, può essere un’ottima soluzione.

Valuta quindi anche l’effetto materico che vuoi ottenere. Anch’esso deve armonizzarsi alla perfezione allo stile di casa tua, per evitare risultati completamente stridenti.

Potresti realizzare anche disegni o decori geometrici attraverso stencil o rulli appositi. Questi sono un’ottima alternativa alla carta da parati, e ti permettono di ottenere risultati molto eleganti e originali.

Ricapitolando:

In questo articolo hai scoperto 5 regole pratiche su come dipingere le pareti di casa tua.

  • Innanzitutto valuta la luce e i colori presenti. Se sono troppo scuri, via libera al bianco
  • Considera la parete come uno sfondo che metta in risalto l’arredamento della stanza
  • Evita l’effetto ospedale con i colori troppo “slavati”
  • Scegli un colore che ben si armonizzi agli arredi e ai complementi
  • Fai in modo che texture della pittura sia in armonia con lo stile della casa.

Se, oltre ai consigli su come dipingere le pareti, vuoi conoscere tre aspetti molto importanti per rendere i tuoi spazi bellissimi, personali e accoglienti, ricordati di scaricare la guida in regalo per te qui sotto.

Comments

comments