Blog

5 buone abitudini per una casa perfetta

casa perfetta

Se mi segui da un pò, avrai ormai capito che per vivere una casa perfetta, o meglio perfetta per chi abita quella casa in particolare, serve prestare attenzione a moltissime cose.

Tutto deve essere al posto giusto, e ogni minimo dettaglio va studiato con cura.

L’interior design, infatti, è un’arte complessa che trova riscontro nella corretta composizione, nell’armonia, nella funzionalità di ogni spazio e in molti altri principi fondamentali dell’architettura di interni. 

La bellezza e l’armonia vanno di pari passo col benessere e la comodità di ogni ambiente, questo ricordatelo sempre.

Ma anche tutto ciò, da solo, non basta.

Per una casa perfetta davvero, è fondamentale coltivare anche delle buone abitudini.

E in questo articolo voglio condividere con te alcune abitudini molto efficaci, che ti permetteranno di conservare l’armonia, il benessere e la bellezza di ogni ambiente senza sforzo e con creatività.

Perché casa è innanzitutto un luogo che devi sentire tuo, non una semplice vetrina da mostrare agli altri, o un asettico contenitore di attività come mangiare, dormire o guardare la tv…

Quindi, ecco 5 buone abitudini che puoi utilizzare anche tu per viverla al meglio e renderla speciale giorno dopo giorno.

Ti saranno utili per due ragioni principali:

  • Innanzitutto per sentirti maggiormente in armonia all’interno dei tuoi spazi, se a volte ti sembra che non sia così, ti senti stressato o ti accorgi che la tua casa non ti rispecchia completamente;
  • In più, le soluzioni che ti mostro sono degli ottimi metodi antistress, da utilizzare nei momenti in cui senti il bisogno di rilassarti e ricaricarti di energia positiva.

Pronto a scoprirle? Eccole qua.

Buona abitudine N. 1 per una casa perfetta: Liberati di qualcosa ciclicamente.

Decluttering, decluttering e decluttering. Se ne parla ormai in tutte le salse. Fare ordine, liberarsi delle cose inutili, rendere la casa più essenziale e minimale sembra un vero mantra per la casa perfetta del nostro secolo.

Ma una casa essenziale non vuol dire di certo vuota, asettica o deprimente. Al contrario, significa che deve esserci tutto quel che serve, ma non di più.

Per evitare senso di oppressione, confusione e stress. Il troppo stroppia, come dice un antico proverbio. E per la casa vale lo stesso.

Sì, ok, ma come fare in concreto? La cosa in effetti è più complessa di come sembra.

Se vuoi dei consigli molto mirati e specifici su come organizzare al meglio la tua casa ed evitare lo stress da disordine, ti consiglio di leggere questo articolo dove ti mostro 4 suggerimenti pratici per rendere ogni stanza più comoda e ordinata, a partire dal tuo soggiorno.

Tuttavia, oltre alla corretta organizzazione degli spazi e dell’arredamento, è fondamentale occuparsi del riordino ciclicamente.

Purtroppo siamo fatti così, tendiamo ad accumulare cose su cose con il tempo.

Non basta liberarti una volta sola di tutto ciò che crea disordine e confusione in casa, se poi non continui ad applicare questa strategia ogni giorno, o perlomeno ogni mese.

Ad esempio, quante cose hai accumulato durante il periodo natalizio?

Regali, vestiti, decorazioni, pacchi, pacchetti e, diciamolo pure, cianfrusaglie o regali indesiderati che non butti solamente per non sentirti in colpa?

E durante lo shopping nel periodo dei saldi? E al ritorno dalle vacanze?

Quante cose stanno lì per puro caso ad occupare spazio, senza alcuna utilità effettiva?

Per mantenere la tua casa in ordine devi liberarti ciclicamente di qualcosa che inevitabilmente accumuli.

Io ad esempio, sono ormai due anni che non acquisto più vestiti. La mia camera da letto e il mio armadio, di conseguenza, restano perfettamente in ordine con il minimo sforzo.

Ciclicamente regalo vestiti che non uso più, oggetti o complementi che non utilizzo da anni.

Butto scatole, sacchetti, documenti che occupano spazio inutile e creano disordine fisico e mentale, nei cassetti ma anche fuori.

Hai davvero bisogno di cento sacchetti di carta per ogni evenienza o di conservare tutte le scatole degli elettrodomestici o delle scarpe?

Non credo…

Quindi, per facilitarti nel mantenere la tua casa ordinata, devi acquisire l’abitudine di liberarti ciclicamente di qualcosa, o darti l’obiettivo di smettere di acquistarlo, almeno per un pò di tempo!

In questo modo riuscirai a mantenere i tuoi spazi molto più ordinati e organizzati con meno sforzo.

Vuoi una casa più bella, comoda e accogliente? Scarica la guida in regalo qui.

Buona abitudine N. 2 per una casa perfetta: Rinnova piccoli dettagli ogni tanto.

A me piace molto cambiare, perché ho uno spirito piuttosto creativo. Fosse per me, rinnoverei l’arredamento di casa ogni mese! Ma ovviamente ciò non è possibile…

Tuttavia, fare dei piccolissimi cambiamenti in casa accende la nostra parte creativa, ci fa sentire meglio, e la creatività è anche un ottimo antistress.

Non devi fare per forza grossi cambiamenti.

A meno che tu non voglia rinnovare tutta la tua casa o ristrutturarla, puoi iniziare dai piccoli dettagli.

Ad esempio, puoi comprare un bel mazzo di fiori freschi da mettere sul tavolo da pranzo ogni tanto, spostare la tua lampada preferita in un punto più visibile, posizionare qualche complemento di arredo che ti piace in un posto più bello o più comodo rispetto a dove è ora.

C’è qualcosa che non ti convince lì, in quella posizione? Non parlo dell’armadio, del letto o dei grossi arredi pesanti e ingombranti, ma di piccoli elementi: il vaso, le candele, i cuscini, quella poltroncina…potrebbe stare meglio in un altro punto?

Magari sarebbe più bella messa lì e renderebbe lo spazio più accogliente o più comodo?

Prova a fare piccolissime modifiche in casa tua.

Ciò ti aiuterà a stimolare la creatività e a sperimentare, per trovare la giusta armonia e composizione in ogni ambiente.

Buona abitudine N. 3 per una casa perfetta: Crea un angolo speciale in ogni stanza.

Qual’è l’angolo speciale di ogni stanza della tua casa?

Quello che ti fa dire “Uao! Come è bello qui! Mi ci metto e mi rilasso”. Se non ce l’hai, crealo!

Ad esempio, io in soggiorno ho un angolo appositamente dedicato alla lettura che ho studiato in ogni minimo dettaglio, ed è il mio preferito.

Nel corridoio, che è lo spazio di casa che mi piace di meno, ho realizzato un angolo con una composizione di vasi e piante speciali, mentre in camera da letto ho scelto una poltrona che mi piace e ci ho messo i miei cuscini preferiti, eccetera…

Crea un angolo speciale in cui ti rispecchi, questo ti aiuterà a rendere la tua casa più accogliente, speciale e unica.

Fai attenzione ad evitare l’effetto kitsch, ovvero un’accozzaglia di cose messe a caso e senza alcuna utilità, che rischiano di rovinare l’atmosfera, invece di migliorarla.

Se vuoi qualche consiglio più specifico per non sbagliare, leggi l’articolo che ti spiega come usare i complementi di arredo al meglio qui. 

Buona abitudine N. 4 per una casa perfetta: Ritagliati dei momenti per piccoli rituali.

I rituali sono un’ottima abitudine per vivere la casa con maggiore benessere e relax, per trasformare la tua casa da semplice “contenitore” a uno spazio dove vivere con reale benessere ogni momento.

Sono dei piccoli appuntamenti quotidiani, settimanali o mensili che ti permettono di goderti maggiormente la casa e sentirla più tua, per  trasformarla nella tua casa perfetta.

Soprattutto se in questo momento c’è qualcosa che non ti convince pienamente, ma non sai ancora come risolvere la situazione nel modo giusto.

Per esempio, io nell’ultimo anno mi sono appassionata moltissimo alle candele (ogni tanto mi partono dei trip e mi appassiono a qualcosa in modo quasi ossessivo, che ci vuoi fare :))

E, invece di utilizzarle per i momenti di relax come succede a molti, mi sono accorta che mi aiutano molto a concentrarmi: quando leggo, lavoro o devo fare qualcosa senza distrarmi.

Un altro rituale che “ho inventato” è mettere una piccola pianta sul tavolo della cucina la sera prima di andare a dormire.

Così la mattina, quando mi sveglio e vado a preparare il caffè, c’è la mia pianta preferita che mi accoglie.

Quali sono i tuoi rituali che utilizzi in casa tua?

Provane qualcuno e fammi sapere come migliorano l’atmosfera della tua casa!

Buona abitudine N. 5 per una casa perfetta: Curala di persona.

Prenderti cura della tua casa è l’ultima abitudine che ti consiglio assolutamente.

Ma devi farlo di persona!

Questo è un metodo che ho sperimentato anche io più volte e che ha dei poteri davvero speciali.

Ad esempio, non potrei permettere a qualcun altro di ordinare o pulire il mio studio. So io dove deve stare ogni singola cosa, e voglio occuparmi personalmente di riposizionare tutto quanto nel posto giusto.

Inoltre, mi occupo di tutti i piccoli montaggi. Mi piace montare cose: lampade, scaffali, appendiabiti…ovviamente non mi metterei mai a montare una cucina, perché è una cosa piuttosto complessa, ma se c’è da fare qualche piccola riparazione mi ci metto e ne traggo grandi soddisfazioni.

Quindi, anche se hai qualcuno che fa le pulizie o le piccole riparazioni domestiche al tuo posto, trova qualcosa, anche di piccolo, di cui occuparti personalmente, sempre.

Potrebbe essere la pulizia di una stanza in particolare, o un’attività che decidi di svolgere da solo. 

Ciò ti rende più partecipe del benessere di casa tua, in qualche modo ti responsabilizza e ogni spazio di cui ti occupi diventa automaticamente più tuo, più personale e personalizzato.

Inoltre, pulire e riordinare è un’attività che fa benissimo, sia al corpo che alla mente, provare per credere.

Concludendo:

In questo articolo ti ho mostrato 5 buone abitudini da coltivare in casa, per sentirla più tua, renderla davvero speciale e viverla con maggiore benessere e relax.

Ne stai già utilizzando qualcuna? O ne hai altre da suggerire a me o ai lettori del blog? Fammelo sapere nei commenti o scrivimi!

E se non l’hai ancora fatto scarica qui le risorse in regalo che ti spiegano come ottenere la tua casa perfetta, portando bellezza, armonia e benessere reali all’interno dei tuoi spazi.

Comments

comments