Come arredare il terrazzo per creare maggiore continuità tra l’interno di casa e l’esterno?

Oggi voglio rispondere a questa domanda su come arredare il terrazzo che mi hanno fatto alcune lettrici del blog.

La natura, anche in casa, è un elemento davvero importante per sentirci più felici, rilassati e a nostro agio.

Siamo sempre più immersi nel cemento e nei palazzi, viviamo e lavoriamo in spazi chiusi, circondati da muri asettici, luci ed elementi artificiali. E, una volta tornati a casa, abbiamo giustamente voglia di rilassarci.

E che cosa può aiutarci meglio, se non la natura? Alzi la mano chi non ha mai desiderato ritrovarsi per incanto in una spiaggia dal mare cristallino o in una campagna fiorita per fuggire dallo stress quotidiano. Il contatto con la natura è un vero toccasana per lo spirito e per il corpo, ci permette di  rilassarci, sentirci bene e ricaricarci completamente.

Perché allora ci dimentichiamo così spesso di portare un pezzettino di natura anche dentro casa?

Beh in questo articolo voglio mostrarti come arredare il terrazzo, o meglio, come creare il massimo della continuità tra la tua casa e i suoi spazi esterni (che sia il  balcone, una veranda o il terrazzo)

Per farlo è necessario utilizzare al meglio proprio i due elementi fondamentali che la natura ci mette a disposizione. Di cosa sto parlando? Della luce e del verde.

Facci caso. Se guardi qualsiasi immagine di bellissimi interni di casa, magari proposta dalle riviste o dai cataloghi di interior design e arredamento, ecco che compaiono, quasi sempre, due elementi fortemente caratterizzanti.

Primo: un ambiente molto luminoso.

Secondo: un tocco di verde. Che sia un piccolo vaso di fiori o un tripudio di piante, un tocco di natura non manca quasi mai!

Beh, se hai un balcone o un terrazzo, ritieniti davvero molto fortunato! 

E’ un grande valore aggiunto per la tua casa, e hai il dovere di valorizzarlo al meglio per godere a pieno di questo spazio.

Ciò ti permetterà di vivere il tuo appartamento con maggiore relax, a contatto con un piccolo pezzetto di natura, anche se te ne stai impigrito sul divano.

Ecco quindi 5 suggerimenti  per arredare il terrazzo e la tua casa in modo da creare la massima continuità tra questi due spazi, e godere a pieno della luce e della natura per il massimo del relax!

Pronto a scoprirli? Iniziamo subito.

Arredare il terrazzo, trucco 1: una finestra a profilo sottile.

Il primo trucco per creare maggiore continuità tra l’interno e l’esterno di casa, è utilizzare un tipo di infisso con profilo sottile.

Oggi in commercio ci sono sempre più modelli di finestre con una struttura quasi invisibile, in modo da lasciare più spazio possibile alla parte vetrata e ottenere di conseguenza due grossi vantaggi.

Innanzitutto, più luce naturale all’interno dei tuoi ambienti. E, cosa ancor più interessante, una maggiore continuità con l’esterno, in modo da vedere meglio e di conseguenza godere a pieno del terrazzo anche mentre sei dentro casa.

Arredare il terrazzo, trucco 2: la continuità della pavimentazione.

Insieme ad una finestra a profilo sottile puoi utilizzare questo secondo trucco. E’ davvero vecchio come il mondo nel mondo dell’interior design, ma ancora troppo poco utilizzato. In che cosa consiste? Nel creare continuità tra la pavimentazione utilizzata all’interno di casa e quella del tuo terrazzo.

Ad esempio, se in casa hai un pavimento in legno, puoi utilizzare lo stesso materiale anche fuori, utilizzando ovviamente un’essenza adatta per l’esterno. 

Se non vuoi utilizzare lo stesso materiale, puoi creare continuità con il colore, o con lo stesso schema di posa sia all’interno che all’esterno. Ad esempio. Hai un pavimento in marmo? Utilizza le stesse nuance di colore all’esterno, anche con un materiale differente.

Ancora, hai un pavimento a listelli posati in una certa direzione? Usa lo stesso schema di posa nel tuo terrazzo.

Questi accorgimenti ti permettono di percepire il tuo terrazzo come una naturale prosecuzione della casa.

Un errore da evitare, al contrario, è utilizzare due tipi di pavimento in completo contrasto tra loro. Ad esempio un materiale molto chiaro all’interno uno molto scuro all’esterno.

Proprio in una ristrutturazione che ho seguito di recente, dovevo scegliere insieme ai miei clienti il colore dell’essenza del nuovo pavimento in legno.

Tra le infinite possibilità di scelta e tutti gli elementi in gioco da valutare, ho suggerito di utilizzare la nuance più simile al colore del pavimento del terrazzo, proprio per creare maggiore continuità con questo spazio esterno.

I due materiali in questo caso non erano gli stessi, ma ti assicuro che l’effetto ottenuto è di grande continuità, proprio perché i colori sono molto simili tra loro.

VUOI VIVERE UNA CASA PIU’ BELLA, COMODA E ACCOGLIENTE? SCARICA LA GUIDA PRATICA IN REGALO PER TE CLICCANDO QUI

Arredare il terrazzo, trucco 3: la disposizione degli arredi.

Il terzo trucco che puoi utilizzare è organizzare al meglio la disposizione degli arredi all’interno della stanza che confina con il terrazzo. Una maggiore continuità tra l’interno e l’esterno, infatti, si può ottenere con alcuni accorgimenti di arredo.

Puoi dare l’idea di fare proseguire la stanza che confina con il tuo terrazzo anche all’esterno utilizzando arredi simili a quelli che hai all’interno.

Ad esempio, puoi utilizzare fioriere ed elementi di arredo dello stesso colore, stile e materiale di quelli interni.

Arredare il terrazzo, trucco 4: lo spazio libero di fronte alla finestra.

Un altro suggerimento che voglio darti, sempre legato alla posizione degli arredi, è di lasciare libero lo spazio davanti alla finestra che dà accesso al tuo terrazzo.

Non metterci davanti un tavolo o un arredo ingombrante, perché nasconderebbe la vista dell’esterno mentre sei all’interno della stanza. Raggiungeresti in questo caso l’effetto opposto, ovvero di “spezzare” la continuità tra l’interno e l’esterno, oscurandolo.

Unica eccezione: il divano. Se vuoi godere a pieno del tuo terrazzo dall’interno di casa, puoi posizionare il divano rivolto verso la finestra, in modo da potere osservare la tua piccola oasi verde mentre ti rilassi, da solo o in compagnia degli amici o della tua famiglia.

Arredare il terrazzo, trucco 5: le piante.

Ultimo trucco: la posizione delle piante. Senza soffermarmi sulle tipologie di piante e vasi più adatti a valorizzare il tuo terrazzo, che meriterebbe un articolo a parte (presto lo scriverò se ti interessa!), voglio suggerirti come rafforzare la continuità tra interno esterno attraverso il giusto posizionamento delle piante.

Un modo molto semplice ed efficace è posizionare le piante del tuo terrazzo frontalmente rispetto alla finestra, in modo che tu possa vederle anche mentre sei dentro. E, allo stesso tempo, posizionare all’interno della stanza altre piante, proprio in prossimità dell’accesso al terrazzo.

In questo modo, avrai la percezione di un piccolo giardino esterno che entra un pò anche dentro casa, senza una netta separazione tra dentro e fuori.

Et voilà!

Ecco i cinque trucchi molto semplici ed efficaci che puoi applicare anche tu in casa tua, per creare maggior continuità tra l’interno e l’ esterno, e vivere la casa con più luce, natura e relax.

Pssss….voglio darti un suggerimento in più! Se utilizzi una tenda a rullo o a pacchetto, invece delle classiche tende a due teli che scorrono orizzontalmente, avrai un ulteriore vantaggio. Arrotolando completamente la tenda in alto, non avrai porzioni di finestra “coperte” dalle tende, e riuscirai a fare entrare il massimo della luce possibile, oltre ad avere una vista completa e ben definita del tuo terrazzo dall’interno.

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo con i tuoi amici per aiutarli a valorizzare il proprio terrazzo!

E ricordati di scaricare la guida in regalo per creare reale bellezza, armonia e benessere all’interno di casa tua.

ACCEDI A TUTTI I REGALI PER TE CLICCANDO QUI